Mi interessi tu che sei qualcuno.

Questa poesia è rivolta a tutti coloro che stanno abbracciando il disperato pensiero di suicidarsi a causa dei debiti imposti dalle tasse.
A queste dolci persone che si sentono sole, è bene dire che sono uniche e che il loro senso di dignità è invece un esempio che non va sprecato dimettendosi dalla vita.
E’ una lode al loro essere che è capace di mettersi in dubbio al contrario di tanti falsi eroi del nostro tempo, ed un essere lodevole deve esserlo fino in fondo, ogni sera, anche nei giorni difficili.
Per chi scrive sono quelle le persone che interessano veramente e non i tanti personaggi in cerca d’autore della nostra epoca.
Per questo voglio abbracciarli e dirgli:- “mi interessi tu, che per il mondo sei nessuno, ricordandoti che Nessuno è il nome di Ulisse.”.
Sperando che a questo appello si uniscano in tanti.

Mi interessi tu che sei qualcuno.

Mi interessi tu che vorresti morire,
tu che sei qualcuno all’alba ed al tramonto di tutte le sere.
Il mondo cercherá qualcuno e non troverá nessuno,
qualcuno cercherá Nessuno e scoprirá che c’é qualcuno.

Guarda intorno a te, osserva. Non ti fermare all’apparire.
Entra nel profondo, scoprirai che le tue vie non sono finite.
Agli occhi di questo mondo tu sembri scomparire,
Al cuore del tuo essere stai raccontando storie infinite.

Questo é il tempo di chi vuol riconoscenza,
e questa é un’epoca figlia di tutte le ere.
Abbandona la sua veste, l’Infinito ti indicherá l’essenza
perché sa che tu sei qualcuno all’alba ed al tramonto di tutte le sere.

A. Calia
2012

Sorry, comments are closed for this post.